mercoledì 28 luglio 2010

AFORISMA N. 15

« Ogni qualvolta una teoria ti sembra essere l’unica possibile, prendilo come un segno che non hai capito né la teoria né il problema che si intendeva risolvere. »


(Karl Popper, Conoscenza oggettiva: un punto di vista evoluzionistico.)

4 commenti:

Il verduraio ha detto...

Mi domando se questo, alla fin fine, porta ad un dubbio sistematico quanto ossessivo.
Chissà se Popper aveva almeno una certezza, oltre quella del dubbio ovviamente.

Paola D. ha detto...

Io mi sono convinta che le certezze sono sempre relative e temporanee.Si può programmare qualcosa soltanto nel breve periodo, perchè,a lungo termine, le situazioni al contorno nel frattempo cambiano e bisogna nuovamente adattarsi al nuovo contesto. Basta rendersi conto che questa è la realtà e accettarla com'è per evitare il rischio di atteggiamenti ossessivi.

novalis ha detto...

Rilancio con un altro suo aforisma:
"La nostra conoscenza può essere solo finita, mentre la nostra ignoranza deve essere necessariamente infinita."
Ciao

Paola D. ha detto...

@Novalis: Già, come sono infinite le cose che ci sono da sapere e che noi, nella nostra breve vita,non riusciremo mai a sapere.
Mi copio il tuo aforisma e lo metto su FB.